Il Sentiero - Maggio 2018

Campagnola di Zevio via G.Carducci, 24/26 Tel. 045 8730215 www.trevisani-impianti.com Il Sentiero 1 www.sentierosgl.info MENSILE D’INFORMAZIONE - ANNO 35 - N. 5 - MAGGIO 2018 - COPIE 22.200 S. GIOVANNI LUPATOTO, ZEVIO, PALù, PALAZZINA, VALLESE, ALBARO, RONCO Voce del paese Qualità dell’aria - Oppeano: Tribunale diiritti del malato - Festa della Mamma - Diritti umani: premiati studenti di Zevio - I nostri figli in rete - Scelta scuola superiore Centro revisioni Dekra Italia Aut. M.C.T.C. Via Manzoni, 90 - Campagnola di Zevio -Tel. 045 8731350 Vendita e Assistenza Nuova officina autorizzata Alfa Romeo PASSERELLA SUL FIUME ADIGE Viene aperta al pubblico I consigli comunali di San Giovanni e San Martino approvano la convenzione con Enel Green Power Un altro importante passo in avanti per l’ambiente e per le comunità di San Giovanni Lupatoto e di San Martino Buon Albergo, infatti, giovedì 19 aprile, i due consigli comu- nali sono stati convocati in ma- niera congiunta per approvare la delibera di approvazione del- lo schema di convenzione tra Enel Green Power e i due Comuni per la cessione, a titolo gratuito, della passerella ciclo- pedonale sul fiume Adige. L’approvazione è avvenuta in maniera unanime con grande soddisfazione dei sindaci Attilio Gastaldello e Franco De Santi e di tutti i consiglieri di maggio- ranza e di minoranza dei due Comuni. L’apertura della passe- rella a ciclisti e pedoni è previ- sta prima della fine di aprile. La passerella, lunga 230 metri e larga 3 metri, che corre paral- lela alla diga, è stata realizzata da Enel Green Power come opera compensativa di un altro inter- vento, sempre autorizzato dalla Regione Veneto, che ha previsto la realizzazione di una micro centrale elettrica che quando sarà operativa offrirà energia a 3.500 famiglie del territorio ed eviterà emissioni di anidride car- bonica in atmosfera per ben 6 mila tonnellate all’anno. Il sindaco di San Giovanni Lupatoto, Attilio Gastaldello, nel corso del consiglio comunale, ha voluto ringraziare pubblica- mente l’ex sindaco Fabrizio Zerman e il professor Roberto Facci, quali ideatori della passe- rella nel lontano 2008, e da sempre impegnati nella sua rea- lizzazione, così come per il per- corso ciclopedonale delle Risorgive e del Parco del Pontoncello, una delle zone più belle e suggestive del territorio in riva all’Adige. STABILIMENTO AIA Via libera all’ampliamento a Santa Maria La giunta comunale di Zevio, con delibera n. 40 del 12 aprile scorso ha approvato la presa d’atto che non sono pervenute osservazioni in merito alla va- riante al piano di lottizzazione di iniziativa privata promossa da Agricola Italiana Alimentare S.p.a. L’intervento di ampliamento dello stabilimento prevede la de- molizione di corpi edilizi esi- stenti, la diversa distribuzione sull’area dei nuovi edifici, con lieve incremento della superficie coperta, con la realizzazione di un blocco di produzione, uno di impiantistica tecnologica di sup- porto, un nuovo depuratore e un magazzino. Sono previste al- cune modifiche degli accessi dal- le strade provinciali e revisione della viabilità interna, l’elimina- zione del metanodotto attuale con un nuovo punto di conse- gna, lo spostamento delle linee elettriche e la modifica del trac- ciato di alcuni scoli irrigui. La fa- scia di rispetto stradale sarà di 20 metri. La commissione comunale edilizia ha espresso parere favo- revole all’intervento e sul pro- getto di variante con le seguenti prescrizioni: le opere di urbaniz- zazione e di mitigazione dovran- no essere realizzate contestual- mente all’intervento e collaudate prima dell’agibilità degli edifici. Inoltre le pavimentazioni dei parcheggi dovrà essere di tipo drenante per favorire il miglior deflusso delle acque meteoriche. Il verde di mitigazione dovrà es- sere realizzato lungo i confini a campagna e anche in prossimità della viabilità provinciale. Oltre ad osservare le prescrizioni spe- cifiche degli enti terzi competen- ti in materia, le prime opere da realizzare dovranno essere i par- cheggi e le aree dedicate al ver- de, in special modo l’area verde posta a nord-ovest della pro- prietà per un’immediata funzio- nalità dell’intero complesso. Infine, tutte le apparecchiature illuminotecniche, le attrezzature e le piantagioni dell’area verde, dovranno essere concordate con il Comune di Zevio prima della loro realizzazione. Con questa decisione lo stabilimento verrà ampliato e diventerà il centro lo- gistico specializzato nella lavora- zione e cottura delle carni bian- che del gruppo alimentare Veronesi.

RkJQdWJsaXNoZXIy NTgyODY=